Un’ottima iniziativa targata Inchiostro di Puglia, invitiamo tutti gli aderenti al circuito La Città delle Ceramiche a prendere in considerazione tale idea, facciamo rete con #inchiostrodipuglia.

<< Una nuova scommessa sul territorio, sulla valorizzazione e sulla promozione delle eccellenze pugliesi, sulla possibilità di reinventare e ricercare bellezza in modo etico, partendo dal basso. >>

Dalle librerie alle strutture ricettive: la nuova scommessa di Inchiostro di Puglia

#lapugliadinvernoA dicembre tanti alberghi e bed&breakfast pugliesi accoglieranno i loro ospiti con un regalo, una copia della fortunata antologia di racconti. Perché la Puglia è bella da leggere e da visitare in ogni stagione dell’anno
Si chiama #lapugliadinverno la nuova iniziativa lanciata da Inchiostro di Puglia, la community di scrittori, lettori e operatori culturali e turistici nata da un’idea di Michele Galgano.

Nato come blog letterario, Inchiostro di Puglia è diventato in meno di due anni il catalizzatore di centinaia d’incontri culturali e poi un libro rivelatosi un piccolo ma significativo caso letterario. I principi di fondo sono però rimasti sempre gli stessi: incoraggiare alla lettura, valorizzare il territorio pugliese, dimostrare che facendo rete e partendo dal basso si possono ottenere grandi risultati nel rispetto dell’etica.

L’antologia “Inchiostro di Puglia” è stata finora venduta nelle librerie aderenti al progetto, bypassando la rete distributiva e scegliendo di rinunciare alla vendita sulle piattaforme dei megastore online. Una scelta all’apparenza suicida e antistorica – motivata dalla volontà di aiutare le librerie, considerate veri avamposti sociali sul territorio – ma premiata da un grande successo: la prima tiratura del volume è andata esaurita in meno di tre mesi.

Ora Inchiostro Di Puglia è pronto per una nuova sfida: mettere il libro a disposizione delle strutture ricettive, facendo rete con i tanti movimenti accumunati dalla voglia di dare un contributo alla destagionalizzazione del turismo pugliese. “Il nostro libro non è una guida turistica, ma una sorta di mappa emozionale” spiega Galgano. “Niente itinerari consigliati o recensioni di ristoranti ma profumi, sapori, paesaggi, sensazioni e sentimenti racchiusi in trentacinque racconti. Uno spaccato profondo, autentico e inedito che credo sia il miglior biglietto da visita per il nostro territorio”.

Attraverso gli sguardi dei diversi autori emerge una visione complessa e sfaccettata della Puglia. Lettura e turismo insieme per promuovere una terra di eccezionale bellezza: un assist prezioso per le strutture ricettive. “Non lasciamo che il racconto della Puglia resti un racconto solo estivo”, è l’invito di Michele Galgano. “In pochi mesi attorno al progetto Inchiostro di Puglia si è compattata una forte comunità di amanti del territorio, lettori, curiosi, tutti accomunati dal desiderio di ascoltare quello che la Puglia ha da raccontare. L’invito a Expo 2015 ci ha permesso di valicare i confini nazionali, di intercettare importanti realtà di pugliesi nel mondo. Ora vogliamo mettere tutto questo potenziale a disposizione del territorio, offrendo alle strutture ricettive che vorranno sposare l’iniziativa il lavoro fatto finora”.

Se nel caso delle librerie, l’obiettivo era sostenere delle attività locali messe a dura prova dalla situazione attuale del “Sistema Libro”, con bed and breakfast, hotel ed enti di promozione si prova adesso ad aprire le porte al turismo culturale.

www.inchiostrodipuglia.it
www.fb.com/inchiostrodipuglia
lapugliadinverno@inchiostrodipuglia.it